La Bottega del Sociale: laboratorio di buone pratiche

Oggi diamo il via alla nostra rubrica "La Bottega del Sociale: laboratorio di buone pratiche" presentandovi un'esperienza che viene da Napoli, proposta dall'organizzazione Liberetà di Napoli Soc. Coop. Soc.

    

Di che cosa si occupa Liberetà?

Liberetà di Napoli è un progetto di educazione non formale per giovani e adulti, che abitano nei Quartieri Spagnoli di Napoli. Al progetto collabora una rete di professionisti, esperti e artisti con l’obiettivo di dare un contributo di cultura e consapevolezza alla formazione di cittadinanza attiva, rispondendo al diritto di acquisire competenze e saperi, lungo tutto l’arco della vita (life long learning). Liberetà agisce offrendo modalità e avviando processi di qualità che lavorano sulla valorizzazione del territorio, cuore e periferia della città, intessendo con esso una relazione profonda, nell'ambizione di partecipare al processo di riqualificazione in atto, in quanto risorsa culturale e riferimento di comunità, di socializzazione e coesione, realizzando progetti e proposte che si connettono con istituzioni e altri attori pubblici e del privato culturale e sociale.  

In cosa consiste il progetto "Cammino nel ventre di Napoli"? 

"Cammino nel ventre di Napoli" è uno dei progetti di Liberetà. Esso promuove una rete di tematiche che sviluppano eventi, percorsi e altre offerte culturali che hanno l’obiettivo di trasmettere conoscenza, senso di appartenenza e idee di valorizzazione dell’identità culturale, materiale e immateriale, dei Quartieri Spagnoli, della città di Napoli e del suo territorio. Tale progetto si offre a cittadini, viaggiatori e istituzioni scolastiche e si apre alla partecipazione del territorio.  

Perché lo possiamo definire una "buona pratica"?

Un esempio emblematico delle potenzialità di conoscenza e contaminazione che la nostra rete offre nell’ambito di ASL e PON è lo spazio che il progetto “Cammino nel ventre di Napoli” dedica a esperienze di formazione di competenze adeguate alla creazione di un’offerta culturale di qualità. Con attività che, attraverso il “fare”, formano risorse in grado di comprendere e agire tutti i processi connessi alla realizzazione di un’offerta da proporre a cittadini e turisti, in un’ottica di conoscenza e valorizzazione dell’identità culturale del territorio. Tale esperienza è in coerenza con bisogni formativi e possibili orizzonti lavorativi di un’area “metropolitana” che si apre a una domanda di cultura crescente da parte di viaggiatori, turisti e cittadini, che sempre più numerosi scelgono Napoli e i suoi dintorni come meta di viaggi e itinerari di conoscenza. Il progetto lavora connettendo ragazzi, professionalità ed esperti, in percorsi di conoscenza e narrazione, di progettazione e realizzazione di itinerari culturali, mostre e eventi, che attraversano tutti gli step necessari alla costruzione di una proposta culturale riconoscibile, solida, coerente, suggestiva e sostenibile. Dalla scelta dei contenuti della narrazione, alla contaminazione con espressioni artistiche, alla segreteria organizzativa e logistica. Il percorso supporta lo sviluppo di team cooperativi e creativi, e intercetta la partecipazione attiva di numerosi altri istituti e attori culturali del territorio, che lo integrano, mettendo a disposizione a loro volta esperti e competenze specifiche, cui i ragazzi si relazionano e si confrontano.  

Dove possiamo trovare maggiori informazioni?

Per maggiori informazioni potete contattare Liberetà a libereta.napoli@gmail.com Pagina Facebook: Liberetà Napoli        

Inserisci commento

Partner della formazione

ConfiniOnline fa rete! Attraverso la collaborazione con numerosi enti profit e non profit siamo in grado di rivolgere servizi di qualità a costi sostenibili, garantendo ampia visibilità a chi supporta le nostre attività. Vuoi entrare anche tu a far parte del gruppo?

Richiedi informazioni