Per la nostra rubrica “La Bottega del Sociale: laboratorio di buone pratiche” oggi vi parliamo del progetto YEP – Young Enterprise Program di ICEI – Istituto Cooperazione Economica Internazionale.

 

Di che cosa si occupa ICEI?

ICEI – Istituto Cooperazione Economica Internazionale è un’associazione senza fini di lucro impegnata nella solidarietà internazionale, nella cooperazione allo sviluppo, nella ricerca e nella formazione. Fondata a Milano nel 1977, si adopera per la promozione sociale, il consolidamento della democrazia, l’estensione dei diritti individuali e collettivi, le pari opportunità economiche, di genere e culturali, attraverso interventi di cooperazione con le comunità locali. Nell’arco della sua lunga attività ha promosso interventi sia in Italia che all’estero, specializzandosi in tre aree di intervento principali: 1. Agricoltura sostenibile e sicurezza alimentare; 2. Turismo responsabile e sostenibile; 3. Migrazioni e cittadinanza interculturale In Italia, e più precisamente a Milano, uno dei settori di intervento principali riguarda la promozione dell’occupabilità giovanile attraverso interventi di rafforzamento delle competenze non formali, utili all’inserimento nel mercato del lavoro e alla promozione dell’imprenditorialità giovanile, quale possibile sbocco occupazionale per giovani con minori opportunità, per contribuire al loro inserimento a livello sociale ed economico nella società. Il progetto YEP – Young Enterprise Program, va proprio in questa direzione.  

In cosa consiste il progetto YEP – Young Enterprise Program?

Il progetto YEP Young Enterprise Program (titolo originario: “Multi-sectorial partnership for capacity development to enhance entrepreneurship opportunities for vulnerable youth in Milan, Lisbon and Madrid”), è promosso da ICEI e co-finanziato dal Programma Erasmus+ KA2 Partenariati Strategici nel settore della Gioventù. L’obiettivo del progetto è promuovere l’imprenditoria di giovani con minori opportunità - NEET, disoccupati, migranti e seconde generazioni, con basso livello scolastico, ostacoli sociali o geografici o con disabilità - in 3 città europee: Milano, Madrid e Lisbona. Il progetto è supportato da un partenariato multi-attore, composto dal Comune di Milano, Fondazione G. Brodolini e Impact Hub Milano in Italia, il Comune di Lisbona e ALCC Associazione Lusofonia Cultura e Ciudadania in Portogallo, e Acción contra el Hambre e l’Agenzia per l’Impiego di Madrid in Spagna. Il progetto, della durata complessiva di 24 mesi, si concluderà nell’ottobre 2018. Il Programma YEP ha fornito a circa 80 ragazzi/e con minori opportunità un percorso personalizzato, basato su:  formazione, incubazione e social tutoring, puntando alla valorizzazione delle competenze acquisite tramite metodi di apprendimento non formale.  

Perché lo possiamo definire una “buona pratica”?

Il programma YEP Program ha promosso lo scambio di esperienze, metodi e strumenti che sono stati elaborati congiuntamente dai partner europei del progetto, garantendo un confronto sui temi in oggetto coinvolgendo i 3 diversi paesi: Spagna, Italia e Portogallo. E ha fornito ai giovani con minori opportunità, i beneficiari diretti del progetto, una formazione approfondita sui principali argomenti legati al tema del fare impresa (business planning, analisi del mercato e dei clienti, ecc. – e contribuito allo sviluppo delle competenze imprenditoriali trasversali (lavoro in gruppo, comunicazione, etc.). Al termine della formazione, poi, i ragazzi hanno presentato le loro idee in un vero e proprio pitch event e sono state selezionate le 15 migliori idee imprenditoriali, che hanno beneficiato di un vero e proprio percorso di incubazione, fatto di incontri di gruppo e individuali e opportunità di networking e richiesta di finanziamenti. Inoltre, durante l’intera durata del progetto, i ragazzi hanno beneficiato di un supporto individuale, finalizzato alla presa in carico dei loro bisogni e alla valorizzazione delle loro potenzialità.  

Dove possiamo trovare maggiori informazioni?

Sul sito ufficiale del progetto: www.youngenterpriseprogram.com Nella sezione “download” del sito, in costante aggiornamento, sono disponibili e scaricabili i 3 prodotti intellettuali elaborati dai partner del progetto, ovvero: 1. Manuale sul ruolo delle organizzazioni no profit nel supportare l’imprenditoria di giovani con minori opportunità 2. Toolkit per formatori 3. Documento metodologico sull’incubazione di imprese promosse da giovani vulnerabili in questa sezione del sito, invece, figurano le idee di impresa promosse dagli “Yeppers” Per maggiori informazioni: comunicazione@icei.it    

Inserisci commento

Partner della formazione

ConfiniOnline fa rete! Attraverso la collaborazione con numerosi enti profit e non profit siamo in grado di rivolgere servizi di qualità a costi sostenibili, garantendo ampia visibilità a chi supporta le nostre attività. Vuoi entrare anche tu a far parte del gruppo?

Richiedi informazioni